Troppo piccolo.

Chiamo alla dottoressa che si è occupata della valutazione del mio ottenne di cui parlai ne post precedenti. Ecco, le spiego cosa mi è stato raccontato e cosa mi ha detto l'ottenne. La mia interlocutrice non ha dubbi, dice che è una scusa ad arte e non è vero che è stato voluto ma casuale. Non sono convinta ma lei tratta di psicologia e io no e allora sto zitta e ascolto. Comunque, conclude, lei crede davvero che abbia capito il discorso del padre? Non ha l'età.
E' troppo piccolo.