6 risposte a “La crisi economica e i bambini poco gravi.

  1. non penso che il maestro unico risolva i problemi, Xlthlx, perchè i bambini sono cambiati, le classi sono troppo affollate, le cose da insegnare a un bambino sono molte e varie (vedi lingua straniera e informatica tra le tante) ed è troppo per una sola persona. Non simao più ai tempi della maestrina della penna rossa… 😦

  2. Ho colleghi che usano la centoquattro senza reale bisogno, dichiarando ad esempio che badano alla madre anziana e malata e non è vero che ci badano loro, prendendo giorni di ferie pagate, o restando ai primi posti di graduatoria di istituto intoccati e intoccabili. Che schifo. E io che invece ho bisogno davvero di accompagnare mio figlio, non grave, a terapia occupazionale, mi devo barcamenare fra babysitter o nonno o permessi dal lavoro. Il problema vero, in italia, è che ci sono i furbi senza scrupoli, che rubano i soldi della comunità a chi ne ha reale bisogno.

  3. è questa l’italia da cui abbiamo deciso di farci rappresentare. è colpa dei cittadini… oramai l’unico modo per farsi votare è quello di affermare di abbassare le tasse. Berlusconi viene eletto perchè è quello che promette più di tutti… poi le tasse le abbassa davvero… A chi ha tantissimi soldi questo conviene. A chi guadagna poco al massimo pagherà un 50 di euro in meno di tasse al mese… ma poi si ritroverà senza un sistema sanitario e scolastico decente… quindi evviva… paghiamo meno tasse e ognuno pensi a sè.. la sinistra avrà tutti i suoi demeriti, ma almeno punta ad una maggiore redistribuzione del redditto… se votiamo la destra poi non possiamo lamentarci se tutto il sociale va a rotoli… ci vorrebbe un maggiore senso civico da parte della gente. che vada a votare e che quando vota si renda pure conto di cosa sta facendo

  4. poi figuratevi con la 104 il bambino è bollato per l’eterntà e spesso le scuole smettono di lavorarci… tanto è disabile………

    CHE ORROOOOOOOOOOOOOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEE.
    DANIELA
    (FI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...