polisillabiche

Paziente turpiloquiante sta cercando di fare pace con le parole polisillabiche attraverso un intenso programma fatto di esercizi per potenziare la memoria metafonologica, quella che dà la possibilità di trattenere tutte le lettere in memoria in modo ordinato. Gli esercizi di metafonologia sono quelli che permettono di manipolare la parola nella sua struttura interna fatta di lettere e sillabe. Non ce la faccio, porcaputtana, fa lui. Basta con questo ‘porcaputtana’: non è possibile che tu sacramenti per ogni parola sbagliata. Uff, porcaputtana, fa lui. Mi arrendo. Andiamo avanti. Sbaglia e ripetiamo e lui fa puntuale: porcaputtana! porcaputtana! porcaputtana!. Mi butta il quaderno per aria. Io non faccio una piega. Prende i miei post-it rosa e ci scrive sopra: "non lo so fare" e poi se lo attacca sulla maglietta. Gli stacco il post-it dalla maglietta e chiedo con tutta calma se gli sembra modo di fare. Lui prende un secondo post-it e fa che dal momento che non lo sento, me lo scrive, io che faccio tutta la dritta della lettura, e magari lo capisco. Cosa devi scrivermi più oltre questo, faccio sventolando il primo post-it. Me lo scrive a stampatello grande.

PORCAPUTTANA!

5 risposte a “polisillabiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...