Circo

Bambino imbronciato dalla lettura indefinita. Arrivano: lui non vuole fare terapia, la signora gli dice che lei fa sacrifici per portarlo e lui deve fare il suo dovere. Il bambino ha nelle mani un pezzo di carta. E’ un biglietto omaggio del circo, fa la signora. Non mi ci porta, fa il mio paziente. Perchè non ti porta, chiedo. Ho detto che lo porto, fa la mamma: lo porto sabato. Il bambino è ancora più imbronciato. Ti ha detto che ti porta, faccio. Lo porto, fa la mamma. Non mi porta, fa il bambino: il circo va via venerdì. Sei sicuro, faccio. Annuisce mentre apre il biglietto omaggio stropicciato. Guarda, mi fa. Sì, faccio verso la mamma del bimbo, il circo va via venerdì. Te l’avevo detto, dice il mio paziente verso la mamma.

Te l’avevo detto che l’avevo letto ma tu non mi credi mai.

Nota: per un pò di giorni non sono sparita ma andata a un corso di aggiornamento. E poi, a casa nuova non ho ancora l’internet e devo capire sempre dove andare a postare. Ciao a tutti, Roberta.

3 risposte a “Circo

  1. sei sicura??? forse l’ho trovato il personaggio che + ti assomiglia…… è il piccione che osserva tutti del basso e spesso è a terra e goffamente deve evitare tutti i pericoli ed insidie, ma con la forza dei versi può spiccare il volo e ribaltare la prospettiva….. e vendicarsi dei cattivi……… questo o il catorcio della 500……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...